Medicale - sterilizzazione ed igiene

Perché pulire gli ambienti da lavoro?

Condividi

PERCHE’ PULIRE LE SPAZZOLE?
Le spazzole vengono a contatto con i capelli ed il cuoio capelluto; necessitano, quindi, di una buona pulizia. Con l’utilizzo, si accumulano forfora, residui di prodotti o altre forme di sporcizia.Tutto ciò può aiutare i batteri a crescere in modo significativo (possono essere presenti quasi 3.500 colonie batteriche per centimetro quadrato) e combinarsi con umidità e conseguenti muffe. Se non pulita e disinfettata regolarmente, una spazzola per capelli potrà accumulare grasso, residui di shampoo, gel, residui di spray, balsamo, siliconi e, naturalmente, cellule morte della pelle e acari della polvere. Questo accumulo può accrescere batteri e lieviti e, quindi, aumentare il rischio di infezione.

COS’E’ L’OZONO?
L’ozono è una molecola composta da tre atomi di ossigeno negativamente caricati. E’ molto instabile ed un breve tempo di dimezzamento, che la porta a degenerare nella sua forma originale (ossigeno) dopo pochissimo tempo. Una molecola di ozono non è altro che una molecola di ossigeno che ha ricevuto un atomo di ossigeno supplementare tramite un’alta tensione elettrica. L’ozono è prodotto naturalmente attraverso determinati tipi di reazioni chimiche: dai raggi ultravioletti, ai temporali (come conseguenza degli alti voltaggi in gioco). L’ozono può essere prodotto artificialmente tramite generatori. E‘ uno degli ossidanti conosciuti più forti. Sia le sostanze organiche, che inorganiche, possono essere ossidate da ozono (ossidazione), ma anche microorganismi quali virus, batteri e funghi (disinfezione). L’ozono rappresenta un’efficace alternativa all’uso di disinfettanti per la sua elevata capacità di disinfezione. Il suo elevato potere ossidante e la naturale tendenza a ritornare ossigeno consentono di sviluppare sistemi integrati di sanificazione in grado di sfruttare l’azione battericida e virucida del gas riconvertendolo in ossigeno alla fine del trattamento. Meccanismo di disinfezione: grazie all’alto potenziale di ossidazione, l’ozono ossida i componenti cellulari della parete delle cellule batteriche. Una volta che l’ozono e’ entrato nelle cellule, ossida tutte le componenti essenziali (enzimi, proteine, DNA, RNA). Quando la membrana cellulare è danneggiata durante tale processo, la cellula si distrugge (lisi).

Apparecchiature

RotaryCleaner
Apparecchio ideato per pulire velocemente ogni tipo di attrezzatura, con la massima sicurezza e preservando i materiali.
Grazie ad un motore elettrico sicuro ad alta potenza e setole rotanti, elimina i residui di lavorazione.
Facile pulizia del vano interno.

RotarySanyCleaner
Apparecchio ideato per pulire e sanificare velocemente ogni tipo di attrezzatura, con la massima sicurezza e preservando i materiali.
Grazie ad un motore elettrico sicuro ad alta potenza e setole rotanti, elimina i residui di lavorazione effettuando, simultaneamente, una pratica attività di sanitizzazione tramite ozono.

Facile pulizia del vano interno

Tagged on: